Blog

Blitz telefonico in solidarietà con la dimostrazione dell’Animals’ Battalion a New York contro il Boknal

Phone Blitz in solidarity with the Animals’ Battalion’s Boknal Demonstration in New York (In Italian)

Thank you, The Animals' Battalion for giving a voice to the animals of South Korean Dog and Cat Meat Trade!!! Day 2 Demonstration: July 23, 2015. Photo: The Animals' Battalion.

Grazie The Animals’ Battalion per aver dato voce agli animali coinvolti nel commercio di carne di cane e gatto in Corea del Sud!!! Giorno 2 della dimostrazione: 23 luglio 2015. Foto: The Animals’ Battalion.

The Animals' Battalion invites you to join the first S.Korean …

We are so ready! Please make an effort to come. It is a very important demo since it is the first day of the Boknal Dog Meat Festival and the S. Korean media has been paying attention to the New York demos since last year.

In addition to the 1000 flyers, signs, banners, t-shirts, petitions to sign and visors. This time we will have a TV showing videos of the cruelty involved in the Boknal festival. It will be a great tool for those who deny that this is still happening in South Korea. Thanks to Stop the Dog and Cat Consumption in S. Korea (koreandogs.org) and Nami Kim for their support.

Hope to see you all this Friday.

https://www.facebook.com/events/249345825421048/

Date: Friday, July 15, 2016
Where: Consulate General of the Republic of Korea
460 Park Ave, 57th Street, New York, NY 10022
Time: 2:00 pm – 5:00 pm
(Consulate Hours: Open • 9:00 am – 12:00 pm, 1:30 – 4:00 pm

Posted by The Animals' Battalion on Monday, July 11, 2016

Unisciti a The Animals’ Battalion, in solidarietà con KoreanDogs.org e con innumerevoli altri attivisti in tutto il mondo che lottano per i diritti degli animali, nell’esprimere il tuo disgusto di fronte all’indifferenza del governo sudcoreano nel permettere a questo commercio barbarico e insensato di continuare, e aiutaci a far crescere la consapevolezza sulle orribili sofferenze inflitte ai nostri migliori e più leali amici: i cani e i gatti con cui condividiamo le nostre case e le nostre vite. Saranno organizzate tre dimostrazioni di fronte al Consolato coreano di New York, abbiamo però bisogno del tuo aiuto per aumentare il più possibile l’impatto di questi tre eventi, e per far sì che la pressione sul governo coreano sia impossibile da ignorare.

Partecipa al blitz telefonico/mediatico presso l’Ambasciata della Corea del Sud del tuo paese. Troverai maggiori informazioni a questo link: https://koreandogs.org/what-you-can-do/contacts-for-protest/call-south-korean-embassy/ Puoi anche verificare l’esistenza di informazioni più aggiornate online. È un’azione alla portata di tutti indipendentemente dal luogo in cui ci si trova, e che può essere effettuata con i vari mezzi di comunicazione a disposizione (telefono, posta, fax ed email).

Ecco le date e le informazioni relative ai tre eventi:

Giorno 1: venerdì 15 luglio 2016. Clicca QUI per aderire.

Giorno 2: mercoledì 27 luglio 2016. Clicca QUI per aderire.

Giorno 3: martedì 16 agosto 2016. Clicca QUI per aderire.

Attualmente il nostro obiettivo principale è l’Ambasciata della Corea del Sud di Washington DC. L’indirizzo è riportato qui sotto: puoi reperire le informazioni di contatto al link che segue:

  • Per inviare una lettera:
    South Korean Embassy in Washington DC
    2450 Massachusetts Avenue N.W.
    Washington DC
    District of Columbia 20008
    USA
  • Sito web: http://www.mofat.go.kr/ENG/countries/
    http://usa.mofa.go.kr/english/am/usa/main/index.jsp
  • Tel. dell’Ambasciata USA: 1-202-939-5600
    Tel. del Consolato generale di New York: 1-646-674-6000
  • Fax: 1-202-797-0595
  • Email: Clicca QUI per gli indirizzi email!
  • Tweet Storm: Clicca QUI per inviare tweet usando il nostro modulo!
  • Ti suggeriamo di effettuare il blitz per posta, email o fax come segue:

  • Per le proteste scritte:
    Oggetto: commercio di carne di cane in Corea

    Egr. Sig./Gent. Sig.ra,

    Ci rivolgiamo a Lei per dare voce ai senza voce di tutto il mondo. Le chiediamo di mettere immediatamente fine all’insensata carneficina di migliaia di cani per il commercio della loro carne in Corea. Questi nostri compagni di vita intelligenti, amabili e leali non devono essere maltrattati, trascurati o macellati. Si affidano a noi per essere curati e amati incondizionatamente, perché loro ci amano e si fidano di noi incondizionatamente. Ecco perché vengono chiamati “i migliori amici dell’uomo”. Sono i nostri compagni, i nostri custodi, fanno parte della nostra famiglia e, per quanto riguarda i cani in servizio, sono la nostra guida quando non possiamo vedere, i nostri stimati compagni e colleghi in numerosi ruoli, e nostri protettori e salvatori in moltissime situazioni pericolose.

    Il governo ha il potere e la capacità di mettere fine a questa pratica enormemente controversa e vergognosa. Le chiediamo di tener conto di tutto questo: vuole che il mondo pensi alla Corea del Sud come nazione di torturatori di animali da compagnia, al di là di ogni possibile atto di compassione, di convinzione e di qualsiasi parere scientifico di altri paesi leader? Un paese incivile e retrogrado la cui popolazione è spesso discriminata per la pratica illegale e non regolamentata del commercio e del consumo della carne di cane? Finché questa orribile pratica non sarà davvero abolita da chi detiene il potere, ci impegniamo a boicottare tutte le mete turistiche, i prodotti e i servizi sudcoreani, e continueremo la nostra battaglia per salvare queste meravigliose creature. Non dimentichi: gli occhi del mondo sono puntati sulla Corea del Sud.

  • Ti chiediamo di ricordare quanto segue quando chiami l’Ambasciata della Corea del Sud:

    Ti suggeriamo di chiedere educatamente di parlare con un funzionario dell’Ambasciata in merito al commercio della carne in cane in Corea del Sud. È molto probabile che questi risponda di saperne poco o nulla di questa cosa, e di non poterti aiutare. In questo caso, ti chiediamo di leggere questo comunicato (e di chiedere al funzionario dell’Ambasciata di prenderne nota):

    “Come amante degli animali, e come membro di un importante gruppo di persone che vanta sostenitori da ogni parte del mondo, desidero esprimere la mia profonda preoccupazione nei confronti del commercio non regolamentato, crudele ed abusivo della carne di cane e di gatto nel vostro paese, la Corea del Sud. Chiedo al governo della Corea del Sud di prendere provvedimenti immediati e significativi per impedire con ogni mezzo questa pratica barbara. Finché il governo della Corea del Sud non prenderà misure significative e lo stato di cose di questo commercio incredibilmente crudele non cambierà radicalmente, mi impegno a boicottare tutti i prodotti e servizi sudcoreani inclusa qualsiasi forma di turismo.”

Leave a Reply